martedì 25 gennaio 2011

Ad Anzio il Liceo Musicale.


Dal prossimo anno scolastico 2011-2012,  presso la Sede del Liceo Classico St. “Chris Cappell College” di Anzio, con decreto dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio n. 7 del 19.01.2011, sarà  avviato il nuovo indirizzo di: LICEO MUSICALE. Questo  indirizzo, fortemente voluto da tutte le componenti del Liceo,  con la piena approvazione delle Amministrazioni competenti, quali i Comuni di Anzio e Nettuno e l’Amministrazione Provinciale di Roma, ma soprattutto forte del sostegno della Fondazione “ Chris Cappell “ Onlus, giunge ad arricchire l’Offerta Formativa del Distretto n. 43; è significativo che tale riconoscimento venga dato al Liceo Classico St. “Chris Cappell College” riconoscendo ad esso una tradizione formativa nella quale la Musica è stata e resta una delle componenti stabili , fin dall’atto della fondazione del Liceo nel 2002, intitolato al giovane brillante musicista Christian Cappelluti, in arte  “Chris Cappell.” Si tratta dell’istituzione di uno degli indirizzi del Nuovo Ordinamento secondario superiore più innovativi sul piano educativo e dell’istruzione superiore; inoltre per Roma e provincia il Liceo Musicale “ Chris Cappell Collge” è il secondo, dopo il Liceo Scientifico “Farnesina” sito in Roma, quindi il territorio sud della Capitale potrà avvalersi di un’ulteriore offerta per tutti i giovani dotati di passione e talento per le arti musicali. Dal  prossimo anno scolastico  il Liceo avrà due indirizzi : Liceo Classico  Nuovo ordinamento e Liceo Musicale, questo ultimo si avvarrà della collaborazione stipulata, tramite  apposita Convenzione, con il  Conservatorio Musicale “Respighi” di Latina, eccellente partner per questa nuova strada formativa. Il nuovo indirizzo, inoltre, sarà avvantaggiato dalla presenza di un’Aula Laboratorio Musicale completamente insonorizzata con collegamento ad una Sala Registrazione del tutto innovativa e di un ampio Auditorium ben attrezzato anche dal punto di vista tecnologico,  a queste dotazioni strutturali si aggiungono il possesso di alcuni fondamentali strumenti (pianoforti, chitarre, percussioni) che saranno accresciute con l’avvio dell’indirizzo stesso. A breve, sul sito del Liceo, saranno resi noti i Criteri d’ammissione per le prove obbligatorie di selezione secondo la delibera del Comitato Tecnico Scientifico di questo Liceo Musicale e il limite di accettazione dei posti , secondo il Decreto Ministeriale istitutivo.
Firmato il Dirigente Scolastico
Prof.ssa Perla Fignon
Anzio, 24.01.2011   

Inviare a:

giovedì 20 gennaio 2011

Anzio: le Arance della Salute di AIRC, 29/1/11.

Sabato 29 gennaio, in Piazza Pia ad Anzio, torna l’appuntamento con le Arance della Salute dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro. 20 mila volontari scendono nelle piazze per distribuire 1 milione e 200 mila chili di gustose arance rosse di Sicilia per sostenere il lavoro dei ricercatori AIRC (contributo minimo 9 euro). Oltre il 30 per cento dei tumori nasce dalle cattive abitudini a tavola, ma oggi sappiamo che una dieta corretta può contribuire a prevenire i tumori, anche nei soggetti più a rischio.  In particolare le arance rosse di Sicilia – le vere Arance della Salute – sono ricche di antociani, pigmenti naturali antiossidanti che danno il caratteristico colore al frutto. Ecco perché AIRC le ha scelte come simbolo della corretta alimentazione e della prevenzione dei tumori. Insieme a ogni reticella di arance viene distribuita la guida Piccoli buongustai in salute che contiene utili consigli e gustose ricette studiate dalla prestigiosa rivista La Cucina Italiana, perché alimentarsi correttamente sin dall’infanzia è il miglior investimento per la salute. A questa iniziativa partecipa anche il mondo della scuola: venerdì 29 gennaio studenti tra i 6 e i 13 anni, con i loro insegnanti e i loro genitori, anticipano in oltre 650 scuole la distribuzione delle Arance della Salute.

L'acqua ad Anzio è ok.

Su richiesta del Sindaco di Anzio, l’ASL RM-H ha effettuato sedici diverse campionature lungo l’intera rete dell’acquedotto del Comune di Anzio e tutti i dati, risultanti dalle approfondite analisi, confermano che la presenza di arsenico non ha superato, in nessun caso, i 10 microgrammi litro così come stabilito dal D.Lgs. 31/2001.
“Rassicuro nuovamente l’intera cittadinanza – dice il sindaco, Luciano Bruschini –, che invito ad utilizzare l’acqua tranquillamente, in quanto tutte le analisi specifiche effettuate dal personale ispettivo dell’ASL, unico organo deputato ad eseguire i controlli, confermano i parametri all’interno dei valori previsti dalla Legge. Allo stesso tempo invito tutti al senso di responsabilità nel diffondere dati, notizie ed informazioni che possono produrre inutili allarmismi in tante famiglie del territorio”.
Rispetto al presunto immobilismo del Comune di Anzio, apparso su alcuni articoli di stampa, in riferimento alla problematica arsenico il sindaco Bruschini precisa: “Come sempre mi sono attivato, nei tempi e nelle modalità previste dalla legge, in quanto la salute dei cittadini è al primo posto dell’azione amministrativa; se non comunico qualcosa e perché non c’è nessuna informazione da divulgare in quanto ad Anzio, fortunatamente, il problema non esiste e si può bere ed utilizzare l’acqua in assoluta serenità”.

Anzio: Biblioteca comunale - Iniziative culturali anno 2011.


Durante questo anno, la Biblioteca offrirà delle iniziative estremamente diversificate tra loro per soddisfare quante più persone: dagli incontri più attesi, e più frequentati, le letture (proposte dai punti di vista locale e interculturale), al “salotto letterario” di nicchia per i più interessati alla letteratura, gli appassionati lettori che richiedono approfondimenti di qualità. Anche per la sezione ragazzi ci saranno in più, oltre agli appuntamenti del mattino con le scuole materna ed elementare (ben 50 appuntamenti), due novità: la prima, incontri di lettura ad alta voce con laboratorio tematico; le seconda, incontri  per gli adolescenti e/o fascia delle superiori, di narrazione letta e scritta, attraverso testi anche non strettamente letterari: per la radio, la televisione, i film, ma anche i blog. È la prima iniziativa continuativa che svolgeremmo per una fascia appartenente ai 14/18 anni, un’età difficile che non abbiamo mai preso in considerazione come pubblico cui indirizzare in modo specifico le nostre iniziative culturali, con la speranza si possa formare un gruppo di lavoro. Altre due grandi novità consistono nel dare voce ai sentimenti e alle emozioni presenti nel nostro territorio: quest’anno gli incontri di lettura narrativa si faranno in un ciclo  con autori locali che ci leggeranno una loro opera, e in un altro ciclo con gli stranieri che vivono nel nostro territorio (ma questa è ancora da definire) e che ci presenteranno e leggeranno opere di autori loro connazionali. Daremo voce anche ai nostri affezionati utenti che hanno richiesto uno spazio per tenere loro stessi degli incontri di lettura, con scambi d’opinioni, consigli di lettura, critiche, recensioni. In ogni caso abbiamo inteso dare un segnale di rinnovamento nella speranza di conquistare (insieme ai vecchi affezionati che sono sempre da riconquistare), una nuova e consistente fetta di pubblico, magari giovane, magari in età scolastica. Per due corsi abbiamo richiesto la collaborazione della Scuola Holden di Torino, fondata da Alessandro Baricco, una specifica richiesta di salotto letterario e di un’iniziativa per i giovani adolescenti. Le iniziative investono tutto il programma dell’anno 2010/2011 e sono rivolte a adulti, ragazzi, bambini; le due più consistenti sono già partite: coinvolgono le scuole e prevedono cinquanta appuntamenti di lettura per due fasce d’età, 25 appuntamenti con la scuola materna e prime classi elementari e 25 con le ultime classi di Scuola elementare; sempre per bambini “Giocolibro” lettura ad alta voce e laboratorio tematico. Sono elencate di seguito e poi presentate singolarmente.

  1. 12 incontri di lettura narrativa con autori locali da lunedì 31 gennaio;
  2. Incontri di lettura narrativa straniera con gli stranieri che vivono nel nostro territorio (da definire);
  3. 6 incontri di scrittura per gli adolescenti: Login Scuola Holden da mercoledì 9 febbraio;
  4. Incontri di letture degli utenti dei corsi di Biblioteca (da definire);
  5. 6 incontri sui generi narrativi: Tè letterari Scuola Holden da venerdì 11 febbraio;
  6. 25 appuntamenti settimanali (esauriti) classi Scuola materna per letture, ogni martedì mattina;
  7. 25 appuntamenti settimanali (esauriti) classi Scuola elementare per letture, ogni giovedì mattina;
  8. “Giocolibro” lettura ad alta voce e laboratorio tematico da giovedì 17 febbraio.



 CALENDARIO INIZIATIVE

da lunedì 31.01.11 dalle 17.30 alle 19.30, dodici incontri
Scrittori del nostro territorio leggono le loro opere di narrativa

da mercoledì 9.02.11 dalle 17.00 alle 19.00, sei incontri
Scuola Holden di Torino
Login: incontri di scrittura con gli adolescenti
(è gradita l’iscrizione) 

da giovedì 17.02.11 dalle 16.30 alle 18.30, otto incontri
GiocoLibro: letture animate e laboratori a tema per bambini

da venerdì 11.02.11 dalle 17.00 alle 19.00, sei incontri
Scuola Holden di Torino
Tè letterari: sei generi di narrativa
(è gradita l’iscrizione)


Gli incontri si svolgeranno tutti presso la sala “Mediateca” Biblioteca comunale di Villa Adele, in Via di Villa Adele. Per informazioni e iscrizioni rivolgersi ai numeri: 0698499402 – 403 oppure all’indirizzo di posta elettronica: biblioteca@comune.anzio.roma.it


Città di Anzio
Biblioteca comunale
Iniziative culturali anno 2010/2011


Tè Letterari
Incontri sulla narrativa di genere
Sei incontri per sei generi
Scuola Holden di Torino


Come terza iniziativa la Biblioteca propone ancora incontri di narrativa: in sostituzione del “salotto letterario” tenuto con successo da Simone Battig, che molto si attaglia alla nicchia di appassionati lettori che richiedono approfondimenti di qualità, arrivano i Tè letterari; a tenerli un docente o collaboratore della Scuola Holden di Torino fondata da Alessandro Baricco.

Tè Letterari
Incontri sulla narrativa di genere
Sei incontri per sei generi
Sei incontri di circa due ore, dalle 17.00 alle 19.00
presso la sala Mediateca della Biblioteca comunale
ogni venerdì dal 11 febbraio

I generi letterari sono modi differenti per raccontare storie. Segnano narrazioni con personaggi, temi e situazioni, simili come ad esempio le trame del poliziesco, dei romanzi rosa, del thriller o del noir, che i lettori seguono secondo i loro diversi gusti. Questi incontri illustreranno alcuni generi letterari, all’insegna della leggerezza di un salotto letterario durante il tè del pomeriggio.
Ecco sei generi diversi:
roman noir;
narrativa erotica;
narrativa fantasy;
narrativa romantica o rosa;
poliziesco;
biografie.

Per ogni incontro è necessario prevedere un numero massimo: sarà gradita l’iscrizione.
Naturalmente  sarà servito un  buffet con tè e pasticcini

                
Città di Anzio
Biblioteca comunale
Iniziative culturali anno 2010/2011

Login: sei incontri di scrittura
Percorso di avvicinamento dei giovani alla scrittura tramite i “nuovi linguaggi”
Scuola Holden di Torino

Dedicato agli adolescenti: è la prima iniziativa continuativa che svolgeremmo per una fascia appartenente ai 14/18 anni, un’età che non abbiamo mai preso in considerazione come pubblico cui indirizzare in modo specifico le nostre iniziative culturali: invece questo corso è per far comprendere  la complessità del narrare, attraverso testi narrativi non canonicamente letterari: la radio, la televisione, il film, e anche il blog. Di seguito la traccia dei percorsi degli incontri relativi ai due corsi, nonché il loro costo.

Login
Percorso di avvicinamento dei giovani alla scrittura
tramite i “nuovi linguaggi”
Sei incontri di circa due ore, dalle 17.00 alle 19.00
presso la sala Mediateca della Biblioteca comunale
ogni mercoledì dal 9 febbraio

Anche in questo caso abbiamo chiesto come docente un collaboratore della Scuola Holden; è questo corso il cui obiettivo è far comprendere il significato e la complessità del narrare, attraverso l’analisi di testi narrativi più disparati: non solo un racconto, anche un film, anche un blog, sono forme di narrazione. Alla fine degli incontri, i partecipanti avranno lavorato su qualcosa di concreto: una sceneggiatura, una narrazione da blog, una raccolta di motti.
Ecco come la Scuola ha articolato gli incontri: sono 6 di 2 ore ciascuno, per un totale di 12 ore di lezione; ogni lezione è suddivisa in una parte teorica e una di laboratorio per le esercitazioni, le correzioni, la riscrittura. Il percorso si svolge in moduli.
Il docente Pierpaolo Buzza si è laureato in Scienze Statistiche nel 2005, e nel 2007 si è diplomato al Master in Tecniche della Narrazione presso la Scuola Holden di Torino. Lavora come autore radiofonico della trasmissione Real Movie, di radio m2o, di cui è stato ideatore. Per la rivista letteraria online “bottega scriptamanent”, è caporedattore di una rubrica di politica ed economia, ed editor di una rubrica di narrativa inedita. Ha scritto racconti, cortometraggi e monologhi teatrali, che dal 2006 porta in scena in prima persona. Ha insegnato, per corsi di recupero di matematica, al liceo scientifico “Pasteur” di Roma.
MODULO INTRODUTTIVO: STORIA DELLE STORIE
Si parte dai prodotti narrativi più vicini agli interessi e alla sensibilità dei ragazzi per smontarli e cercare di capire cosa significa raccontare una storia e cosa rende una storia epica.
MODULO 2: LE PRIME REGOLE DEL GIOCO
Gli elementi: la trama, i personaggi, e il linguaggio. Come si evolve una trama e cosa distingue una trama cinematografica da una letteraria? Costruzione di personaggi a seconda del ruolo che devono ricoprire.
MODULO 3: PILLOLE
La chiave per ogni narrazione, soprattutto nelle nuove forme di comunicazione, è la sintesi. Questo è indispensabile, ad esempio, per la scrittura radiofonica moderna e la scrittura comica. Dopo i moduli 2 e 3, si sarà fatto un salto consistente dalla narrazione “amatoriale” alla narrazione “professionale”.
MODULO 4: SCENEGGIATURA CINEMATOGRAFICA
Che cosa significa scrivere un film? Da che parte si comincia? Come si costruisce una scena e perché si chiama così? Questo modulo cerca di rispondere a queste ed altre domande. Si parte dalla visione di un cortometraggio per poi analizzarne la sceneggiatura originale, si confrontano messa in scena e scrittura evidenziandone la tecnica e la specificità del linguaggio.
MODULO 5: LA TECNICA DEL BLOG: AUTOBIOGRAFIA
Per raccontarsi bisogna avere molto coraggio, e si corrono dei rischi. E perché un lettore dovrebbe essere interessato alla nostra storia personale? Queste domande sono il punto di partenza. In questo modulo vedremo anche, ad esempio, perché alcuni blog sono avvincenti, ed altri noiosi.
IL SESTO INCONTRO SARA’ FRUTTO DELLA RIDISTRIBUZIONE DEI MODULI E DEI LABORATORI.

Per ogni incontro è necessario prevedere un numero massimo: sarà gradita l’iscrizione.


Città di Anzio
Biblioteca comunale

Incontri di lettura: giovani autori locali
raccontano le loro opere di narrativa


La prima iniziativa, pensata da tanto tempo, riguarda la presenza sul nostro territorio di alcune persone, autori di opere pubblicate, che attraverso diversi campi di sapere o conoscenza, costituiscono una grande ricchezza per la città; ci sono storici, saggisti, poeti, narratori; noi ci indirizzeremo verso la narrativa, certi di procurare un grande piacere ad un pubblico abituato alla lettura, ma con l’aggiunta di un valore sentimentale: la curiosità e la benevolenza per i giovani (e meno giovani) autori del nostro territorio, che vi siano nati, l’abbiano vissuto o abbiano scelto di abitarvi. E questo valore sentimentale coinvolge anche le vite, le storie dei cittadini: in questi dodici incontri, in queste dodici storie, in questi dodici uomini e donne si ritrovano la quotidianità e l’evasione fantastica, la realtà di una vita complicata e la possibilità di scampo nelle comuni sicurezze degli affetti, nelle passioni per ciò che ci rende l’esistenza più leggera.

Città di Anzio
Biblioteca comunale
Incontri di lettura: giovani autori locali
ci raccontano le loro opere di narrativa
Dodici incontri di circa due ore, dalle 17.30 alle 19.30
presso la sala Mediateca della Biblioteca comunale
ogni lunedì dal 31 gennaio



Calendario incontri


Tutti i lunedì per dodici incontri dal 31 gennaio 2011
alle ore 17.30 fino alle 19,30
presso la sala “Mediateca”


1)- Lunedì 31 gennaio 2011
Lorenzo Rondelli                                                         La vela è una cosa seria

2)- Lunedì 7 febbraio 2011
Monia Iori                                                          L’angelo custode

3)- Lunedì 14 febbraio 2011
Sabrina Silani                                                    Il Loch darkness

4)- Lunedì 21 febbraio 2011
Lilia Salvini                                                        In equilibrio sulle ali di un angelo

5)- Lunedì   28 febbraio 2011                                                          
Durazzi, Juri                                                      Tra inverno ed inverno


Questi i primi cinque appuntamenti; seguiranno gli incontri con:


Beniamino Giulianelli                                              Il circolo                                                 
Giorgia M. Righi                                                       Il guardiano del tempo

Giuseppe Fabiano                                                    Il tempo e la clessidra

Marco Nica                                                                Così è (se mi pare)

Mario Leocata                                                          Canne mozze

Marta Patino                                                            Racconti

Virginia Cerrone                                                       O mio Puccini caro


Città di Anzio
Biblioteca comunale


Giocolibro
lettura ad alta voce e laboratorio tematico





Città di Anzio
Biblioteca comunale
Giocolibro: lettura ad alta voce e laboratorio tematico
giovani autori locali
Otto incontri dalle ore 16.30 alle 18.00
presso la sala Mediateca della Biblioteca comunale
ogni giovedì dal 17 febbraio



Per il progetto “Giocolibro”: lettura ad alta voce e laboratorio tematico, ci siamo affidati a due operatrici di lunga esperienza nella scuola elementare. Possiamo dire che le letture, di anno in anno sono sempre più richieste (tanto che questo anno abbiamo dovuto aggiungere un supplemento di incontri alle attività con le classi). Anche questo progetto si annuncia come un significativo successo. Il progetto “Giocolibro” nasce con la speranza che all’interno delle normali attività di biblioteca, nella Sezione ragazzi, possano inserirsi gruppi di lavoro, laboratori di lettura ad alta voce, e ogni altra cosa che possa cementare l’aggregazione e l’integrazione tra i giovanissimi proponendole, almeno all’interno della Biblioteca, come stili di vita.

Archeologia e Turismo. Anzio e la Costa Laziale.


Al Museo Civico Archeologico pieno successo per il primo incontro del corso di formazione destinate agli operatori del settore turistico e commercianti di Anzio. Riscontro entusiastico da parte degli operatori del settore turistico di Anzio, che hanno fatto registrare un elevato numero di iscrizioni e presenze al primo incontro di Archeologia e Turismo. Anzio e la Costa Laziale, corso ideato dalla Responsabile del Museo Civico Archeologico Giusi Canzoneri. Giovedì 13 gennaio 2011 presso il Museo si è tenuta la prima di un ciclo di sei lezioni a cura di Alessandro Maria Jaia, Archeologo tra i più illustri conoscitori del territorio di Anzio. Il Porf. Jaia, soffermandosi sui diversi toponimi legati all’evoluzione e allo sviluppo di Anzio, ha creato le premesse per suscitare negli astanti curiosità intellettuali degne di essere approfondite nell’idonea sede museale. L’attenta ed attiva partecipazione alla lezione ha dimostrato la bontà della nuova intuizione dell’Assessore alle Politiche Culturali, Turistiche e Sportive Umberto Succi, che oltre a promuovere una politica di incontro e di dialogo su base culturale, favorisce l’auspicata coesione tra gli addetti ai lavori e l’amministrazione. Il corso ha richiamato anche una nutrita platea “non specialistica” di cittadini che, su richiesta, sono stati ammessi alla lezione come uditori. Dal secondo incontro, giovedì 20 gennaio 2011, sarà introdotta la novità del tutor d’aula che sarà di sostegno al docente e ai corsisti. Archeologia e Turismo. Anzio e la Costa Laziale. Corso per operatori di Anzio del settore turistico a cura di Alessandro Maria Jaia, Responsabile Scientifico del Museo Civico Archeologico di Anzio. LA PARTECIPAIZONE È GRATUITA ED APERTA A TUTTI I TITOLARI DI ATTIVITÀ COMMERICALI DEL TERRITORIO. È obbligatoria la prenotazione. Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di partecipazione. Periodo: 13 Gennaio – 17 Febbraio 2011. Orario: 15.30. Presso il Museo Civico Archeologico di Anzio:

·               Giovedì 13 Gennaio 2011
·               Giovedì 20 Gennaio 2011
·               Giovedì 27 Gennaio 2011
·               Giovedì 3 Febbraio 2011
·               Giovedì 10 Febbraio 2011
·               Giovedì 17 Febbraio 2011

Per informazioni ed iscrizioni: 0698499484 – 0698499401.

Anzio: Ripartono Presidi di Cultura Museale.


Presso il Centro Commerciale Zodiaco ed il Centro Commerciale Anteo ripartono i PCM (Presidi di Cultura Museale). Il 22 gennaio 2011 riprende l’attività dei PCM (Presidi di Cultura Museale) presso i centri commerciali Zodiaco ed Anteo. L’iniziativa di divulgazione e promozione esterna del Museo Civico Archeologico ideata da Giusi Canzoneri, Responsabile del Museo Civico Archeologico, inaugura il secondo anno di attività. Positivo il bilancio del primo anno: nel 2010 i PCM hanno infatti riscosso un grande successo,con 1.145 visitatori, registrando un alto gradimento ed forte interesse da parte del pubblico. I PCM continueranno per tutto il 2011 con cadenza settimanale presso il Centro Commerciale Zodiaco (ogni sabato) e presso il Centro Commerciale Anteo (ogni domenica), per coinvolgerne i frequentatori in coloratissimi laboratori, interviste, promozioni delle iniziative culturali, presentazione dei progetti del Museo, attività ludiche per i bambini e cordiali conversazioni. Nel periodo estivo (luglio ed agosto) i PCM si sposteranno al mare. Saranno presenti ogni sabato presso la Riviera di Ponente ed ogni domenica presso la Riviera di Levante. Vi aspettiamo per una grande inaugurazione dei nuovi PCM Domenica 13 febbraio 2011 presso il Centro Commerciale Zodiaco alle ore 17.00.
Giusi Canzoneri
Responsabile Museo Civico Archeologico

Uno speciale ringraziamento va ai cittadini hanno dato un importante contributo con il loro personale impegno, ed in particolare a Maria Luisa Stroppa e Rossana Venturini.
Calendario PCM di Sabato:
  • Centro Commerciale Anteo - Periodo gennaio-giugno 2011: ogni sabato, dal 22 gennaio al 25 giugno 2011, ore 17.00-19.00;
  • Riviera di Ponente - Periodo luglio-agosto 2011: ogni sabato dal 2 luglio al 27 agosto 2011;
  • Centro Commerciale Anteo - Periodo settembre-dicembre 2011: ogni sabato, dal 3 settembre al 17 dicembre 2011, ore 17.00-19.00.

Calendario PCM di Domenica:

  • Centro Commerciale Zodiaco - Periodo gennaio-giugno 2011: ogni domenica, dal 23 gennaio al 26 giugno 2011, ore 17.00-19.00;
  • Riviera di Levante - Periodo luglio-agosto dal 3 luglio al 28 agosto 2011;
  • Centro Commerciale Zodiaco - Periodo settembre-dicembre 2011: ogni domenica, dal 4 settembre al 11 dicembre 2011, ore 17.00-19.00.

Per informazioni la Segreteria Organizzativa è a disposizione del pubblico presso gli Uffici del Museo Civico Archeologico di Anzio, al telefono, via email tutti i giorni dalle 10.00 alle 12.00: 0698499484 - fax: 0698499430 - museo.segreteriaorganizzativa@comune.anzio.roma.it

lunedì 17 gennaio 2011

Anzio: Sono in corso i lavori per la sistemazione della “parte alta” di Villa Adele.

Ad Anzio sono in corso i lavori per la sistemazione della parte alta del Parco di Villa Adele già oggetto di un articolato intervento, nella zona a valle, ultimato nel mese di giugno 2009. Dai viali e dai piazzali del Parco sarà eliminata ogni traccia d’asfalto recuperando, per la maggior parte degli spazi, il prato verde mentre la pavimentazione sarà ridisegnata con l’utilizzo di un prodotto di nuova generazione che conferisce alle strade una caratteristica di naturalità.  I nuovi viali, ai lati dei quali sarà realizzata una “canaletta di scolo” delle acque bianche, consentiranno l’eventuale agevole transito di mezzi di soccorso quali Vigili del Fuoco ed Ambulanze. Sul piazzale d’ingresso al Museo Civico Archeologico sarà realizzata una pavimentazione in mattoni di cotto, conservando le aiuole esistenti e prevedendone altre con un disegno armonizzato con l’intero contesto. Inoltre, in prossimità di Via Paolini, sarà realizzata un rampa d’accesso al Parco ed agli Uffici che consentirà di abbattere le barriere architettoniche rappresentate  dagli attuali gradini. L’importo di aggiudicazione dei lavori per la sistemazione della parte alta del Parco di Villa Adele è stato pari a 126.000 euro. “In vista della prossima stagione estiva – ha detto il Sindaco di Anzio, il Parco della Villa, importante area verde nel centro cittadino, sarà completamente ristrutturato. All’interno dell’area è intenzione dell’Amministrazione realizzare il nuovo teatro all’aperto, in stile romano, rispetto al quale abbiamo approvato la progettazione esecutiva”.
VILLA ADELE
1600 - Edificata da Mons. Bartolomeo Cesi su mandato di Papa Clemente VIII.
1834 - Ereditata da Francesco Borghese-Aldobrandini, assume il nome di "Adele" in onore della moglie. La famiglia Borghese effettua importanti lavori di ristrutturazione ed abbellimento.  
1964 – La Villa diventa proprietà comunale.
Oggi Villa Adele, oltre cad essere sede di diversi Uffici Comunali, è la sede del Museo Civico Archeologico e del Museo dello Sbarco.

sabato 15 gennaio 2011

Animatori cercasi, stagione 2011.

La FiloSAX Animazione di Anzio riapre le selezioni per la prossima stagione estiva 2011. Figure richieste: capi-animatori, animatori ed animatrici mini-club, fitness e balli, contattisti, sportivi (tennis, calcio),  dj, giocolieri, anche prima esperienza Che aspetti, invia il tuo CV completo di foto a: info@filosax.it  – Per info: 3289673507.

venerdì 14 gennaio 2011

Il trenino di Anzio si veste a festa.


Il trenino dei desideri



l trenino correva agile tra le stradine brulicanti di persone indaffarate e di luci colorate. Il Natale è bello perché arriva solo una volta l’anno e questo lo rende speciale, come tutte le cose attese, piene di emozioni e speranze. Il trenino era sempre pieno di bambini felici e di genitori al seguito, facendo il giro di Anzio, imperterrito ogni volta come la prima volta, senza stancarsi mai. Ma non era importante dove andasse, ma come. Era come una strana astronave da cui guardare il mondo dall’alto, abitata da simpatici personaggi delle fiabe sempre pronti a giocare con tutti i bambini, regalare caramelle, sculture di palloncini e sorrisi in quantità. Il trenino era un’opportunità di sognare da prendere al volo, ma anche un’occasione di lavoro bella e coinvolgente. È stato un mese impegnativo quello che ha visto i ragazzi dell’Associazione A Ruota Libera Onlus impegnati nella veste dei folletti del Natale e delle renne di Babbo Natale. Dall’8 Dicembre al 6 Gennaio hanno rallegrato le festività di Anzio, si sono messi alla prova, si sono divertiti, e soprattutto hanno reso felici tanti bambini. Fare animazione non è solo far giocare, ma è insegnare ai bambini a stare insieme e a farlo in modi nuovi. Non è solo un modo per far riposare i genitori, ma è invece il momento di aprirsi insieme al nuovo e al diverso. Perché non capita tutti i giorni di poter parlare con le renne di babbo Natale, tanto meno che queste renne siano rappresentate da persone con disabilità. Eppure non è questo quello che è risultato allo sguardo. Tutt’altro. I bambini ci hanno insegnato che è possibile pensare un mondo migliore perché sono disposti ad ascoltare, perché sono curiosi e la diversità può essere una scoperta e non qualcosa di cui aver paura. I ragazzi dell’associazione il trenino l’hanno preso, hanno distribuito doni e gioia portandosi a casa soddisfazione, fiducia e la conferma di poter avere uno spazio importante nella vita della comunità. Sanno bene che ogni possibilità concessa è un piccolo esame da superare, ma anche che solo lavorando si possono ottenere risultati importanti. E’ questo il regalo che chiedono per loro. La possibilità di poter continuare il percorso di vita che hanno iniziato e che li sta portando a confrontarsi con traguardi sempre più grandi. Il loro grazie va alla Gioia Bus che li ha scelti per animare il trenino. All’assessorato al Turismo che ha patrocinato l’iniziativa e all’assessorato alle Attività Produttive che ha ingaggiato i nostri animatori per la manifestazione Anzio in Piazza. Ora che sono scesi dal treno li attendono altri grandi viaggi. Vogliono creare la loro Cooperativa sociale per produrre formaggio e ortaggi, creare dei piccoli Gruppi Appartamento e continuare a insegnare ad altri ragazzi con disabilità quanto sia importante la propria autonomia. Vi aspettano per poter condividere con voi le loro storie alla stazione di Anzio presso la sede dell’associazione o magari al prossimo giro del trenino.
Alessandro Buonerba
Associazione A Ruota Libera Onlus
3290955623
info@biriciclabile.it

Dopo il grande successo estivo del trenino-navetta che collegava La Piccola, vicino alla stazione, con tutte le spiagge delle Riviere di Levante e di Ponente, attraversando il centro città, la Gioia Bus Srl grazie all’Assessorato al Turismo del Comune di Anzio, ha riproposto il servizio gratuito per il Natale appena trascorso. Rivestito a festa con tanto di folletti e renne pronti ad animare il percorso agli innumerevoli bambini ha accompagnato tutte le festività dall’8 Dicembre al 6 Gennaio. Il servizio è stato attivo tutte le mattine dalle 10.30 alle 13.30 e il pomeriggio dalle 15.30 alle 18.30 percorrendo le strade del centro città: da Piazza Garibaldi raggiungendo il Turcotto, passando per Via Matteotti e Via del Faro e ritornando al punto di partenza passando per la Riviera di Ponente e il Porto. L’animazione è stata affidata all’associazione A Ruota Libera Onlus che oltre ad aver offerto un servizio di qualità ha affiancato ai propri animatori 6 ragazzi con disabilità, che hanno lavorato come aiutanti, apportando un ulteriore valenza educativa e sociale all’evento. Malgrado il tempo non sia stato sempre clemente, il numero dei passeggeri è stato alto e costante, raggiungendo l’apice durante le giornate di festa, che hanno visto le famiglie riversarsi nelle piazze e nelle strade del centro, dove hanno potuto godere della piacevole atmosfera natalizia, arricchita proprio dall’interessante proposta del trenino. I bambini sono stati i primi ospiti, ma anche tante persone anziane e turisti hanno approfittato del servizio, non solo per l’animazione e la particolarità dell’esperienza, ma anche per godere comodamente seduti delle bellezze cittadine, riposandosi tra una passeggiata e un po’ di shopping. Sembrava di vivere l’atmosfera di quelle città del Trentino o dell’Austria famose per i mercatini di natale, i negozi addobbati ma soprattutto per l’atmosfera familiare e intima, che fa sentire veramente tutti un po’ più propensi a sorridere e giocare, e magari a  saltar sul trenino per un giro ancora prima di tornare a casa a festeggiare. La bellezza di una città è data da tanti piccoli particolari, dall’attenzione alle esigenze dei cittadini e alla valorizzazione delle bellezze; il trenino ha saputo rispondere ad entrambe le cose, regalando un’esperienza divertente e allegra alle famiglie permettendo di vivere la città anche senza l’uso della macchina. Crediamo che questo primo passo abbia confermato la bontà delle scelte dell’amministrazione e degli imprenditori locali che hanno creduto nell’iniziativa. Al prossimo anno e ancora auguri di Buon anno.
Gioia Bus S.r.l.

giovedì 13 gennaio 2011

Anzio: Mostra Capitaneria per 67° Anniversario dello Sbarco, 15-23/1/11.


Sabato 15/1/2011 alle ore 11.00 avverrà presso la Capitaneria di Porto di Anzio, come ormai da tradizione, l’inaugurazione alla 3ª edizione della mostra “Bandiere sul Mare”, una raccolta di documenti, oggettistica ed uniformi storiche, tutte originali, dei paesi che furono belligeranti durante la 2ª Guerra Mondiale, in concomitanza con il 67° Anniversario dello Sbarco degli Alleati Anzio – Nettuno. Saranno presenti Associazioni dei Reduci e Combattentistiche che hanno vissuto in prima persona quelle esperienze ed oggi, ancora ne sostengono la memoria attraverso la loro presenza e testimonianza. La mostra resterà allestita dal 15 al 23 Gennaio, con ingresso libero dalle ore 09.00 alle ore12.00 e nel pomeriggio dalle ore 15.00 alle 18.00. Negli anni precedenti la presenza delle Autorità Militari e Civili locali e l’affluenza costante dei cittadini e delle scolaresche, rileva l’importanza di questa mostra, che s’integra alle altre manifestazioni organizzate dall’Amministrazione Comunale di Anzio ogni anno in memoria dello Sbarco.

Anzio: Mostra Sciarelli, fino al 12/2/11.

La Pro Loco “Città  di Anzio” e l’ Associazione Culturale Dinosaurs sono lieti di annunciare che la mostra “L’evoluzione dell’uomo nella storia del costume” curata da Marina Sciarelli e allestita all’interno del Museo Civico Archeologico di Villa Adele, verrà prorogata fino al 13 febbraio 2011, grazie l’affluenza di pubblico e alla richiesta da parte delle scuole di poterla visitare. La Pro Loco "Città di Anzio” e l'Associazione Culturale Dinosaurs, in collaborazione con l'Assessorato  alla Cultura del Comune di Anzio, hanno organizzato, nello splendido scenario del Museo Civico Archeologico di Villa Adele, la mostra “L’evoluzione dell’uomo nella storia del costume”, che “celebrerà” il rapporto tra modo abbigliamento e comportamento umano. All’inaugurazione della mostra la storica del costume, Giulia Mafai, illustrerà il modo di vestire nella storia dell’uomo analizzando i miti e le convenzioni che, attraverso i tempi,  hanno condizionato i rapporti tra l’uomo, la donna e il rispettivo modo di “apparire”. “…Se un abito è fatto per durare nel tempo, il costume teatrale nasce per un’ opera specifica e muore con essa, ma il suo splendore spesso rimane impresso nella memoria dello spettatore, che lo associa ad un particolare personaggio. Uno splendore che è il frutto di un accurato lavoro di ricerca e sperimentazione che forse non tutti immaginano”. La mostra, allestita con circa 30 costumi realizzati sia per l’Opera Lirica che per il Teatro, ripercorrerà il modo di vestire dell’uomo dall’antica Roma al Novecento, cercando di svelare le molte sfaccettature del linguaggio dell’abbigliamento in relazione alla sua evoluzione. Ci confronteremo sul bisogno continuo dell’uomo di modificare il proprio corpo, renderlo “compiuto”, con un continuo perfezionamento di quel vero e proprio linguaggio che è la moda: “in forme che possono apparire prive di qualunque razionalità, inducendo ad accettare come naturalissime, assurde crudeltà e perfino aberranti deformazioni corporee. Nella nostra società il corpo nudo viene considerato incompleto: un corpo, perché sia veramente umano, deve essere abbigliato”. Vogliamo dedicare questa mostra al confezionamento del corpo, alle inibizioni, alle complesse comunicazioni che ha prodotto e che produce nelle più diverse civiltà, al rapporto tra modo di abbigliarsi e comportamento umano. Curatore della mostra, Marina Sciarelli. Orari della mostra: Il Museo sarà aperto tutti i giorni dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 18.00. Per informazioni:  0698499484.

mercoledì 12 gennaio 2011

Anzio e Nettuno: Tre campagne di prevenzione oncologica.

Il Comitato per la lotta contro il Cancro di Anzio e Nettuno comunica l’avvio, nei mesi di febbraio e marzo 2011, di tre importanti campagne gratuite per la prevenzione oncologica delle quali potranno usufruire gratuitamente i cittadini del territorio che prenoteranno le prestazioni mediche.In particolare le tre campagne prevedono:
  • Esame per il sangue occulto nelle feci;
  • Esame per la prevenzione dl melanoma della pelle;
  • Esame per la diagnosi precoce del carcinoma prostatico.
Per l’attuazione di questo importante progetto il Comitato si avvale della collaborazione dei laboratori analisi della S.I.M.O. di Anzio e Galleria Lumaca di Nettuno, del dottor Salvatori dell’Ambulatorio Ospedaliero di Nettuno e dell’ambulatorio polispecialistico della Vi.San Medical srl di Anzio (zona Santa Teresa) che metterà a disposizione il personale le attrezzature per eseguire il Trim Probe sotto la supervisione e l’interpretazione del referto curata direttamente dal professor, Stefano Petta, della U.O.C. di Urologia dell’Ospedale S. Andrea. I cittadini potranno prenotarsi secondo le seguenti modalità:
  • Esame per il sangue occulto e prevenzione dei melanomi al 3459818902 dal lunedì al venerdì tra le ore 10.00 e le ore 12.00;
  • Prevenzione del carcinoma prostatico al 3318899740 dal lunedì al venerdì tra le ore 9.30 e le ore 12.30.
“Ringrazio il Comitato per la lotta contro il Cancro di Anzio e Nettuno – dice sil Sindaco di Anzio, Luciano Bruschini –, ben guidato dal Presidente Meconi,  per l’importante lavoro svolto sul nostro territorio che ha consentito a molti cittadini di curare, preventivamente, patologie che potrebbero recare serie problematiche cliniche”.

mercoledì 5 gennaio 2011

Anzio: Appuntamento con la storia, 22/1/11.

In occasione della ricorrenza del 22 Gennaio 1944 dello Sbarco Alleato sul Litorale Pontino ed in coincidenza del 150° Anniversario della costituzione dello Stato Italiano, il LIONS Club Anzio-Nettuno con il suo Presidente ing. Giovanni Vallone ha organizzato un Convegno dedicato alla storia recente d’Italia che possa ricordare i due fatti storici. Con il patrocinio dei Comuni di Anzio e di Nettuno e dei Comitati del Distretto LIONS 108L “150 anni dell’Unità d’Italia” e “Rapporti con le Forze Armate e Forze di Polizia”, nella Sala Consiliare di Villa Sarsina il 22 Gennaio 2011 dalle ore 17,30 si svolgerà il Convegno “Appuntamenti con la Storia: per non dimenticare il sacrificio di tanti uomini e donne di questo territorio” con illustri Relatori: On. prof. Domenico Fisichella che evidenzierà  “Il Miracolo del Risorgimento. La formazione dell’Italia Unita”, prof. Alberto Sulpizi che illustrerà “Anzio e Nettuno nel periodo di fine ‘800: Amilcare Cipriani”, dott. Vincenzo Monti che spiegherà “L’assistenza sanitaria a Nettuno e Anzio prima e dopo l’Unità d’Italia”, Gen. Massimo Coltrinari che parlerà dell’evoluzione storica “Dal Primo al secondo Risorgimento”. Al termine del Convegno, chi fosse interessato potrà partecipare alla Cena presso l’Hotel Lido Garda ad Anzio. E’ impegnativa la prenotazione obbligatoria sia per assistere alla Conferenza sia per partecipare alla cena entro il prossimo 17 Gennaio telefonando ai numeri: 3477787928 oppure 3471476471.