giovedì 27 novembre 2014

Back to School, 1 dicembre 2014.



La Corte dei Conti Europea - Istituzione dell’UE – partecipa al progetto “Back to School” (Ritorno a scuola), inviando alcuni dei propri funzionari in visita nelle scuole secondarie per una giornata, con lo scopo di aiutare gli studenti a comprendere meglio il ruolo e le attività delle Istituzioni dell’UE tramite la testimonianza delle persone che vi lavorano. Lunedì 1° dicembre, alle ore 11, nell’Aula Magna del Chris Cappell College, il dott. Angelo Laquintana (Ricerca e Politiche Interne della Corte dei Conti) incontrerà gli allievi del liceo per presentare le possibilità di studio e di lavoro all’estero, esporre le modalità per accedere alle opportunità offerte dall’UE, illustrare documenti audiovisivi e soddisfare tutte le loro curiosità. In tutta Roma e provincia sono stati selezionati solo tre Istituti Superiori  per accogliere l’evento, tra questi il “Chris Cappell College” (Liceo Classico, Musicale e delle Scienze Umane) di Anzio.

Il teatro dei piedi di Monsieur David ad Anzio.



Sabato 22 novembre, alle ore 17, presso l'Auditorium del Polifunzionale dell’Istituto Alberghiero ”Apicio” di Viale Nerone, ad Anzio, si è svolto lo spettacolo offerto ai giovani disabili, ai loro familiari, agli ospiti delle case famiglia ed agli anziani del territorio un pomeriggio all'insegna del divertimento. Un'idea dell'Associazione Culturale Turistica "Pungolo Club" realizzata grazie alla collaborazione e disponibilità dell'Artista di “Colorado” Mounsieur David e con intervalli a sorpresa e coreografie danzanti della Scuola di danza "FuoriCentro", di Simona Crivellone, patrocinato dal Comune di Anzio e supportato dall'Assessorato alle Politiche Sociali: Un pomeriggio all’insegna della solidarietà che ha visto sorridere, con un entusiasmo, giovani, anziani e ragazzi diversamente abili dell’Associazione “Nati 2 Volte”. In uno spazio nero, incontaminato, Monsieur David, con estrema semplicità, ha mostrato la potenzialità del corpo che, silenziosamente, diventa un mezzo per rappresentare una storia fatta di usi, costumi, fantasia antica e moderna… dove tutti possono rispecchiarsi. Monsieur David insieme alle sue valigie,  contenitori preziosi delle storie che rappresenta, ha dimostrato come far maturare un personaggio, attraverso la fantasia e come far sognare grandi e piccini trasformando il teatro in un oceano dove tutti sono parte di una stessa fonte. “Sono rimasta stupita – ha affermato l’Assessore – nel vedere come Monsieur David sia riuscito a comunicare con un pubblico composto da diverse generazioni. Il suo estro creativo, l’originalità nell’uso dei piedi, la sua grande agilità, sono stati la dimostrazione di come si possano esprimere desideri, sentimenti, emozioni, che spesso non si riesce ad esprimere verbalmente. Oltre gli schemi e le barriere etiche e sociali, sul palcoscenico è comparsa la relazione con gli uomini e con le cose, l’anima degli attori protagonisti, il tutto semplicemente tramite i suoi piedi”. Per l’artista l’azione diventa determinante per ogni realizzazione di ogni visione, e l’uso dei piedi non si limita alla sola funzione strutturale ma risulta avere un valore assoluto che determina l’azione stessa. Una filosofia interessante che ha trovato “piede” a Colorado (Italia 1), a Domenica In (RAI 1) e lo vedrà in tournée nel 2015. L’evento rientra tra i primi di una rassegna d’appuntamenti d’aggregazione, solidarietà e divertimento, in una vivace commistione tra il sociale ed il culturale. “Per questo invitiamo le Associazioni del territorio – ha ripetuto l’assessore – a farsi promotori d’eventi dal grande spessore umano e gratuiti per la città, come questo”. Doverosa, dunque, la riconoscenza all’artista, Monsieur David, così come a tutti quelli che hanno prestato la propria disponibilità gratuitamente come: la Scuola di Danza Fuoricentro diretta da Simona Crivellone per l’esibizione danzante, le Guardie ambientali Gruppo anziate, per la vigilanza, lo staff per i servizi di pulizia, il tecnico audio e luci Sandro Trenta, le hostess Sabrina e Zaina, il fotoreporter Raniero Avvisati, e l’Acqua Egeria per aver distribuito bottigliette dissetanti e cappellini ai presenti. Un particolare ringraziamento ai Dirigenti Scolastici Antonella Mosca dell’Istituto “Apicio” e Maurizio Cesari del Liceo Scientifico “Innocenzo XII” per aver messo a disposizione la splendida cornice dell’Auditorium. L’evento è terminato con l’augurio, da parte dell’Associazione Pungolo Club, promotrice dell’evento, di continuare a creare occasioni d’incontro e di sviluppo tutte quelle forme d’arte che generano emozioni, oggi più che mai necessarie per una serena convivenza.

Intitolazione scuola a Gregoretti, 5/12/14



Venerdì 5 dicembre, alle ore 10, la scuola di Via Jenne, ad Anzio, quartiere Falasche, sarà intitolata alla compianta insegnante ed Assessore alla Pubblica Istruzione, Ivana Gregoretti, scomparsa il 5 dicembre 2008 a causa di un tragico incidente stradale. In una sentita cerimonia, coordinata dalla Segreteria del Sindaco di Anzio, la professoressa Francesca Lombardo, figlia della cara Ivana ed il sindaco di Anzio,  scopriranno la targa marmorea Scuola primaria e dell'infanzia “Gregoretti". Saranno presenti amministratori comunali, dirigenti scolastici, docenti, ex alunni della cara Ivana, dipendenti del Comune di Anzio che hanno avuto l'onore di collaborare con lei, tanti amici  ma soprattutto saranno presenti tutti gli alunni della Scuola primaria e dell'infanzia “Gregoretti" che, insieme alla Dirigente dell'Istituto Comprensivo Anzio II, dott.sa Annamaria Corso, parteciperanno attivamente alla cerimonia. La dottoressa Gregoretti ha ricoperto l’incarico di Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Anzio dalla fine del 1998 al 5 dicembre 2008. Nel suo impegno amministrativo e professionale i colleghi, ma soprattutto i cittadini, ne hanno sempre apprezzato le doti di riconosciuta umanità, generosità, onestà con un “viscerale” attaccamento alle problematiche della scuola: “Il suo mondo”. Il Dirigente Scolastico dell'I.C. Anzio II, dott.sa Corso ed il Consiglio di Circolo hanno risposto favorevolmente alla richiesta del Sindaco di Anzio "in ricordo della costante attenzione della cara Ivana al mondo dell'infanzia". Venerdì 5 dicembre, a sei anni esatti dalla scomparsa, ad Ivana Gregoretti sarà intitolata la scuola di Via Jenne, che nel suo impegno amministrativo aveva completamente ristrutturato, con una toccante cerimonia che coinvolgerà l'intera città di Anzio e tutte le persone che hanno avuto la fortuna di conoscerla e di lavorare insieme con lei.

ESERCITAZIONE DELLA GUARDIA COSTIERA ANZIATE.

"Zona rossa" nel porto di Anzio, ma in realtà si è trattato di una esercitazione antincendio in ambito portuale coordinata dall'Ufficio Circondariale Marittimo Anziate. L'allarme è scattato intorno alle ore 10:30, quando la segnalazione di un principio d'incendio divampato a bordo di una motocisterna durante la manovra (simulata) di ingresso in porto è arrivata via radio alla sala operativa dell'Ufficio Circondariale Marittimo della città neroniana. Immediatamente la Sala Operativa della Guardia Costiera ha assunto l'assetto di emergenza e messo in atto le procedure previste dal "Piano di Emergenza Antincendio del Porto di Anzio". Il nostromo del porto ed una pattuglia della Guardia Costiera si recava in porto mentre le motovedette CP 2099, CP 859 ed il battello GC B89 mollavano gli ormeggi per dirigersi sottobordo via mare. Allo stesso momento venivano allertati i Vigili del Fuoco, il 118, la Sezione Navale della Guardia di Finanza, la Polizia Municipale ed il pratico locale. Solo pochi minuti e uomini e mezzi di soccorso erano sul posto dell'incidente simulato. Cinque feriti in totale, tre con una lieve intossicazione, uno ustionato e difficoltà respiratorie recuperato in acqua dal battello GC B89 e subito affidato alle cure del 118, uno in codice rosso rinvenuto nella sala macchine del mercantile dalla squadra dei Vigili del Fuoco portata sottobordo dalla Motovedetta CP 2099 della Guardia Costiera. Sotto il coordinamento della Guardia Costiera Anziate e la supervisione del dott. Grimaldi Massimo della Prefettura di Roma, lo specchio acqueo attorno all'unità veniva quindi interdetto mentre una pattuglia di marinai coadiuvati dalla Polizia Municipale provvedeva intanto ad interdire l'accesso di autoveicoli e persone sulla banchina del Molo Innocenziano. All'esito favorevole dell'intervento dei Vigili del Fuoco ed il relativo via libera di questi, ad incendio estinto, giungeva sul posto un elicottero dei Vigili del Fuoco che provvedeva a recuperare l'ultimo traumatizzato e trasferirlo presso l'area retrostante il porto dove ad attenderlo vi era un'ambulanza del 118 pronta a dirigere verso il locale ospedale di Anzio. L'unità navale della Sezione Navale della Guardia di Finanza e della Guardia Costiera provvedevano intanto a interdire l'accesso al porto e la navigazione nel bacino portuale creando una cornice di sicurezza attorno all'unità. L'esercitazione, che viene normalmente svolta ogni semestre, ha permesso di testare con esito favorevole le procedure di attivazione dell'emergenza ed i relativi tempi di reazione delle diverse Autorità competenti a fronteggiare l'emergenza, anche in uno scenario più complesso del solito che ha richiesto l'intervento sinergico di più Enti per il proficuo esito dell'attività. L'intero intervento si è concluso nell'arco di circa 1 ora, ed è stato inoltre utile, ancora una volta, per consentire ai diversi soggetti interessati di familiarizzare con le procedure previste dal vigente "piano di emergenza antincendio in ambito portuale".

martedì 25 novembre 2014

Omofobia e profili di diritto penale, 29/11/14.



L’associazione “OltreMente”, presieduta da Maria Teresa Barone, ed i consiglieri comunali Piccolo, Fontana e Salsedo, in collaborazione con la Camera Nazionale Avvocati per la Famiglia e i Minorenni, “Cammino” - sede di Velletri - e con la Segreteria del Sindaco del Comune di Anzio, hanno organizzato il convegno “Omofobia e profili di diritto penale” che si terrà sabato, 29 novembre, alle ore 9:30, presso la sala consiliare di Villa Sarsina. “L’obiettivo - spiega il consigliere comunale e moderatore del convegno avvocato Piccolo - è quello di contribuire a sviluppare e diffondere la cultura e il rispetto dei diritti delle persone omosessuali, in particolar modo focalizzando l’attenzione verso il “rispetto” delle diversità”: Un tema di particolare interesse anche per l’associazione “OltreMente” che in collaborazione con “Children in the World” ha già promosso il progetto d’educazione “La diversità. Un valore aggiunto” presso l’Itis di Nettuno. “La finalità - aggiunge la presidente Barone - è stata quella di educare i giovani alla cultura della non discriminazione in base all’orientamento sessuale, all’etnia.”. Dopo l’introduzione di Velia Fontana in merito al progetto di educazione sessuale condotto nella scuola elementare dove lavora sono previsti tre interventi a cura di altrettanti esperti. Lo psicologo Alberto D’Orso tratterà due temi molto importanti, ossia il “Bullismo omofobico”, delineando strumenti e spunti sugli interventi educativi da porre in essere e la “Cultura della diversità” con il confronto tra l’omofobia e atteggiamenti razzisti, sessisti e classisti. L’avvocato Teresa Capasso, vice presidente dell’associazione Cammino, esporrà un riepilogo storico e comparatistico della legislazione europea con quella italiana in materia di tutela penale per la repressione di condotte omofobiche. La giornalista Vanessa Amadori interverrà sul tema “Omofobia e comunicazione”. A conclusione ci sarà la testimonianza dell’esperienza di Emanuele Puddu, opinionista della trasmissione televisiva Forum. Il convegno è rivolto a tutta la cittadinanza e permette l’acquisizione di tre crediti formativi per gli iscritti all’Ordine degli Avvocati. Si ringrazia il sindaco di Anzio e la sua segreteria per la pronta disponibilità.

giovedì 20 novembre 2014

Anzio: Giornata dell’Albero a Lido dei Pini, 21/11/14.



A seguito della particolare situazione di sofferenza che la pineta comunale Lido dei Pini di Anzio sta attraversando, la quale, come noto, è interessata da un drammatico attacco parassitario che sta decimando il patrimonio arboreo presente, determinando seri problemi di degrado e di sicurezza per la fruizione dell’area da parte dei cittadini. L’Assessorato all’Ambiente in sinergia con l’Associazione “Salviamo la Pineta” ed il Consorzio Lido dei Pini, al fine di restituire ai cittadini detta pineta, ha predisposto un intervento di recupero nell’area che ha subito la decimazione dell’alberature di pino a causa del patogeno sopra indicato, prevedendo la piantumazione di n. 30 nuove essenze di avviato sviluppo, n. 15 alberature di Sughera (Quecus Suber, stipite d’altezza netta cm. 250/300, circonferenza tronco 14/16 cm., fornita in vaso da 70 lt. / 55 cm. diametro), n. 15 alberature di Elci (Quecus Ilex, circonferenza tronco 16/18 cm., fornita in vaso da 65 lt. / 55 cm. diametro). E’ stata volontà dei promotori far coincidere detto reimpianto con la manifestazione della “Giornata dell’Albero” organizzata dall’Associazione “Salviamo la Pineta”, il Consorzio Lido dei Pini e l’Assessorato all’Ambiente, che si terrà presso la pineta comunale di Lido dei Pini fronte Via Ardeatina, il giorno 21 novembre alle ore 10; interverranno alla manifestazione l’Assessore all’Ambiente, i responsabili dall’Associazione “Salviamo la Pineta”, del Consorzio Lido dei Pini ed i cittadini che vorranno partecipare, durante tale manifestazione saranno messe a dimora alcune piante di quelle elencate al punto precedente.

COMUNICATO UFFICIO ANAGRAFE COMUNE DI ANZIO.



Si comunica che, dal giorno 1 dicembre 2014, lo sportello per la ricezione delle pratiche d’iscrizione anagrafica non sarà più attivo, pertanto le domande per il trasferimento di residenza devono essere presentate via facsimile al numero 0698499231, via email ai seguenti indirizzi di posta elettronica ufficio.anagrafe@comune.anzio.roma.it oppure anagrafe.comuneanzio@pec.it o per posta raccomandata al seguente indirizzo: Ufficio Anagrafe, Piazza Battisti 25, 00042 ANZIO RM. La relativa modulistica è reperibile sul sito del Comune. I giorni e gli orari degli altri servizi anagrafici sono rimasti invariati: Rilascio certificazioni e carte d’identità dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle 12 ed il giovedì anche dalle ore 15:30 alle 17:30.